Carrello

In questo periodo vi sarà capitato di trovare nel giardino, nel bosco, o sotto una foglia, una lumaca con l’ apertura del guscio chiusa da una membrana bianca o nera a seconda della specie della lumaca. Se pensavate che la lumaca fosse morta, in realtà non era così. Questa curiosa copertura, si chiama opercolo o pseudoepifragma ed è una botola calcarea che la lumaca crea per ripararsi dal freddo inverno, nei mesi in cui sarà in letargo. L’ opercolo serve inoltre a non far entrare l’ umidità del terreno, visto che per dormire, la lumaca va sotto terra.

La lumaca crea l’ opercolo anche in estate quando va in “estivazione” per ripararsi dalle alte temperature. Generalmente se si appoggia su una superficie liscia, l’ opercolo sarà solamente una membrana adesiva che sigillerà il bordo del guscio alla superficie. In altri casi, si appoggia al guscio di un’ altra lumaca e crea un opercolo modellandolo al guscio della vicina di casa.

Opercolo

Essendo composto da sali calcarei, è molto importante che la lumaca assimili durante la stagione estiva, molto calcio, per avere oltre ad un guscio robusto, anche un opercolo resistente. Ecco perchè nell’ allevamento semino la bieta e il cavolo, che sono verdure ricche di calcio.

Un’ altra funzione dell’ opercolo, è quella di proteggere l’ animale dall’ attacco dei predatori, rischiando così di essere mangiato nel sonno. Tra i molti predatori della lumaca, però, ce nè uno che se ne infischia dell’ opercolo e rompe il guscio con i denti succhiando il suo prelibato pranzetto.

Può capitare di trovare un opercolo bucato. Niente paura, è la lumaca che sta cambiando aria all’ interno del guscio.


0 Comments

Lascia un commento